biografia Fabio - Fumetti di Daniele Giolito & C.

di Daniele Giolito
Vai ai contenuti
...di Acerra (Na), sezione fantascienza, con il racconto “Gli uomini grigi”; nel 2002, al concorso Akery, ho vinto il premio speciale della giuria, sezione narrativa, con il racconto “Chi cerca trova”; sempre nel 2002 mi sono classificato fra i 35 semifinalisti su un totale di 455 racconti inviati, al premio "Arturo Loria (Carpi), con il racc"Circolo Pickwick" (Besana in Brianza, Milano) con il racconto di genere noir “Tempi duri per gli scrittori”, poi pubblicato sull’omonima antologia. Cinque miei racconti di generi vari sono stati pubblicati sulla rivista nazionale "Inchiostro" dedicata agli scrittori esordienti. Nel 2006 sono giunto tra i finalisti del trofeo Rill col racconto : Oggi al parlamento galattico e nel 2007, sempre al Rill, mi è stato selezionato un racconto, poi pubblicato sull’ominimo libro stampato per il trofeo, dal titolo “Oggi al parlamento galattico”. Pubblicato su Selezione Artificiale (Inside Ghost) e sull’antologia di racconti “Vaults 2008”. Pubblicato nel 2011 sull’antologia di fantascienza: I racconti del venticinquennale con il racconto “Chiara e l’Oscuro”. Nel 2012 sono stato selezionato per l’antologia “Non ci resta che ridere” con il racconto “Gli allegri animaletti del bosco felice” e per le raccolte di racconti “I sogni di Carmilla” con “Randagio” e “Sussurri dal cuore e dalle tenebre” con “Il solitario”.onto di genere fantasy “Vagabondo”; nel 2003 mi sono classificato fra gli 11 finalisti al concorso nazionale
Lucio il Ramarro...
… Lucio il Ramarro è il primo personaggio che ho disegnato ed il nome è nato così, per caso, nel lontano 1994, le strisce venivano pubblicate su un giornale di annunci economici per Alessandria e Asti di colore giallo.
In seguito sono nati altri personaggi e Lucio il Ramarro, si è trasformato in un contenitore che racchiude, il disegno e lo spirito dei miei lavori, quando si parla dei fumetti di Lucio il Ramarro si parla di tutti i personaggi fino ad ora nati e che mi auguro vi faranno sorridere.
Torna ai contenuti